Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804 eBook

Le lotte per l'indipendenza americana: una guerra civile segnata da sanguinose divisioni. Un'innovativa ricostruzione storica che demolisce molti miti, consentendoci di guardare in modo diverso al tumultuoso periodo di fondazione degli Stati Uniti d'America. La rivoluzione americana è spesso raffigurata come un evento sorto da nobili principi, la cui chiave di volta, la Costituzione federale, forni l'impalcatura ideale a una nazione prospera e democratica. Con questo libro, Alan Taylor ha scritto un racconto della fondazione della nazione americana. L'aumento delle rivalità tra imperi europei e i loro alleati nativi si diffuse come un incendio nelle colonie della Gran Bretagna, alimentato dalle condizioni locali, devastante e difficile da soffocare. Il conflitto si innescò sulla frontiera, là dove i coloni chiedevano a gran voce di spingersi a ovest nelle terre indiane, andando contro le restrizioni britanniche, e nelle città della costa, dove le élite commerciali organizzarono disordini, boicottando le politiche fiscali britanniche. Quando la guerra scoppiò, la brutale violenza della guerriglia si allargò lungo tutta la frontiera, da New York fino alla Carolina, alimentata da divisioni interne e dallo scontro con la Gran Bretagna. Nella fragile nuova nazione sorta negli anni Ottanta del Settecento, i leader nazionalisti come James Madison e Alexander Hamilton cercarono di frenare le indisciplinate democrazie statali e di consolidare il potere attraverso una Costituzione federale. I sostenitori del potere nazionale ratificarono una nuova struttura di governo. Ma gli avversari prevalsero durante la presidenza di Thomas Jefferson, la cui visione di un «impero della Libertà» occidentale era in linea con le vecchie ambizioni espansionistiche dei coloni di frontiera. Gli insediamenti dei bianchi e il sistema schiavista si diffusero a ovest, ponendo le basi per una guerra civile che un secolo più tardi quasi distruggerà l'Unione creata dai fondatori. Taylor ritrae il ruolo giocato da Francia, Spagna e dai nativi e racconta gli avvenimenti bellici, mescolando storia politica, sociale, economica e culturale.
Cocktaillab.it Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804 Image

INFORMAZIONE

DIMENSIONE
4,26 MB
DATA
2017
ISBN
9788806235277
NOME DEL FILE
Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804.pdf
AUTORE
Alan Taylor
Leggi il libro Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804 PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su cocktaillab.it e trova altri libri di Alan Taylor!

Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804 ...

Recensione per L'Indice, maggio 2018, di Alan Taylor, Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804, Einaudi, Torino, 2017, edizione originale American Revolutions, 2016, traduzione italiana di Dora Di Nunno. Il risvolto di copertina di questo bel volume, ricalcando la presentazione dell'editore americano, dice una cosa un po' enfatica: «La rivoluzione americana è spesso ...

1000 dischi fondamentali.pdf

Scrivere all'Università. Manuale pratico con esercizi e antologia di testi.pdf

La difesa comune europea dopo il Trattato di Lisbona. Rapporto 2011 sull'integrazione europea.pdf

Sistemi elettronici.pdf

Cara Sara.pdf

La parola fa eguali. Il segreto della scuola di Barbiana.pdf

La carne.pdf

Italia in frantumi.pdf

Miró.pdf

Briciole. Matematica e altre curiosità.pdf

Friuli Venezia Giulia. Ediz. illustrata.pdf

Organizzazione e scienza dell'amministrazione negli enti pubblici con approfondimenti per INPS e enti locali.pdf

Chi ha paura delle riforme. Illusioni, luoghi comuni e verità sulle pensioni.pdf

Metodo di movimentazione dei malati. «Manutention» ergomotricità nel campo della cura.pdf

Dizionario bolognese-italiano, italiano-bolognese.pdf